sabato 27 gennaio 2018

TANTE STELLE E UN ORSETTO... PER FARE MEMORIA


- Una valle piena di stelle di Lia Levi, Mondadori

- Stelle di panno di Ilaria Mattioni, Lapis

- Stelle di cannella di Helga Schneider, Salani


Si tratta di titoli in cui la parola "stelle" ha un forte potere evocativo.
Ciò che accomuna queste tre storie è l'esperienza dei protagonisti che devono allontanarsi da una realtà a loro cara, a seguito dell'entrata in vigore delle leggi razziali, per riuscire a reagire ad una situazione assurda, piena di menzogne e di ingiustizie. In particolare, il divieto di frequentare scuole non ebree, sortisce un effetto dirompente nella vita dei piccoli, che dovranno cercare nuovi punti di riferimento, con grande sofferenza propria e dei familiari.



E poi ci sono bambini, come il protagonista de L'orsetto di Fred, di Iris Argaman, per Gallucci, che trovano nell'amicizia la forza di  sopravvivere ai cambiamenti che comporta il vivere nascosti, ospitati in casa altrui e lontani dall'affetto dei genitori. 

Per Fred, questa forza è venuta dal suo amico peluche, che non l'ha mai abbandonato, anche nei momenti di maggiore tristezza e solitudine. Anzi, l'ha sempre accompagnato, nella sua crescita. Fred, infatti, si è "diviso" dall'amico solo da adulto, per permetterne la presenza al museo memoriale dello Yad Vashem di Gerusalemme.










UNO SCORCIO DELL'ANGOLO DELLA MEMORIA,
IN RICORDO DI TUTTI I BAMBINI DELLA SHOAH...











... E SPECIALI LAVAGNETTE
SULLA STORIA DELL'ORSETTO DI FRED...
PER NON DIMENTICARE!

Nessun commento:

Posta un commento